close
Breaking news

Sei alla ricerca di un programma tv o di un film da guardare sul divano ma non ...read more Da oggi “Swoosh”, il primo singolo ufficiale di Dariè Baby, artis...read more Il rapper lancia il nuovo disco, in uscita il 26 giugno: «Lo definirei sobrio,...read more Leggere testi ad alta voce ed essere pagati per farlo. L’azienda di servi...read more Si intitola “Una voglia assurda” e uscirà venerdì “L...read more Aveva 51 anni e si trovava in Sicilia. Il ricordo dei colleghi: «Un grande per...read more ”Rabbia ed orgoglio dei dottori commercialisti verso le insinuazioni ...read more Torna Barbara Gilbo con la sua suadente e graffiante voce pop/rock e con un pez...read more Ideato da Tohru Iwatani, mentre guardava una pizza dopo averne mangiato la...read more Si chiama Avi Schiffmann e ha spiegato: “Non sono uno speculatore, non vo...read more

“9 ore” è il nuovo singolo di Gimbo che anticipa l’album di debutto “Come l’uomo della Luna”

Gimbo

9 ore” è il titolo del nuovo singolo del cantautore romano Giampietro Pica in arte Gimbo, disponibile da martedì 19 gennaio in tutte le piattaforme digitali.

“9 ore” è una ballad intimista dove gli elementi del cantautorato più classico come voce e chitarra acustica, si sposano con il piano e le tastiere di Francesco Bellani (già con Calcutta, I Cani, Giorgio Poi tra gli altri) che dialogano con la chitarra elettrica di Rastablanco (Radici nel Cemento). 

La voce e il respiro enfatizzano l’atmosfera del tutto personale creata dall’artista, che già dal titolo vuole esprimere lo spirito di tutta la canzone. “9 ore”, infatti, è il tempo di visibilità della Luna dalla Terra il giorno esatto dell’anno in cui nasce, questa scelta quindi richiama gli affetti che iniziano col primo respiro e durano poi per tutta la vita. “9 ore” diventa così il pensiero di una sera, poche parole per una lettera sospesa prima di essere spedita.

Quando ho scritto questo brano -commenta l’artista- ero nel pieno dell’ascolto dei Pink Floyd, e mandavo a ripetizione quella ballad monumentale che è “Mother”. C’era appena stata la mostra a loro dedicata che avevo visitato con Rastablanco ed in quell’occasione gli avevo parlato di una mia nuova canzone. Così ci siamo ritrovati in studio a registrarla e ogni nota era un’esclamazione “Hey you!”, i nostri piccoli pezzi di vita, delusioni e speranze, si stavano facendo sentire”.

La cristallina semplicità del cantautorato folk si mescola a sonorità intense, dove un arrangiamento dalle tinte delicate accoglie le parole che scorrono morbide tra la Terra, il cielo e la Luna.

Il singolo anticipa il primo album “Come l’uomo della Luna”, in uscita il prossimo 26 febbraio.

https://www.facebook.com/gimbomusica/
https://www.instagram.com/gimbo_musica/

Tag:, , , , ,

No Comments
Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi