Full immersion nel regno di Regina
close
Breaking news

La Casa di Carta 5 è stata divisa in due parti. La prima metà degli episodi s...read more In arrivo UFL, il nuovo videogame calcistico free-to-play per console di vecchi...read more Spencer Elden, l’ex bambino nella copertina iconica di “Nevermind&#...read more L’attesa sta per terminare, Cowboy Bebop è in arrivo su Netflix! La piat...read more Scarlett Johansson è diventata mamma per la seconda volta. A rivelare sesso e ...read more L’asteroide 2016 AJ193, classificato ‘potenzialmente pericoloso’, si ...read more Orlando Bloom e Katy Perry hanno scelto Capri per le loro vacanze, concedendosi...read more Per festeggiare il debutto nei cinema di Free Guy – Eroe Per Gioco è in ...read more Soddisfazione per i Maneskin, domani 6 agosto è in uscita “I wanna be yo...read more È ufficiale il divorzio tra Bill Gates e Melinda: l’ex moglie del fondat...read more

Full immersion nel regno di Regina

Benvenuti nel mio regno è il primo disco ufficiale di Regina. È un album attraverso il quale l’artista si presenta e si racconta al suo pubblico.

Le voci femminili, in quest’ambiente sono poche. Ancor meno sono quelle che riescono a farsi conoscere e ad avere un buon seguito, tra queste spicca sicuramente Regina. Classe ’82 e personalità da vendere.

Benvenuti nel mio regno – come lascia intendere il titolo -, è una full immersion nel mondo della female rapper di Prato. A questo, sono affiancati argomenti importanti e, alle volte, considerati scomodi. Insomma, Regina non le manda a dire. E il più delle volte lo fa con un linguaggio molto esplicito, utile a fissare il concetto.

Due sono le collaborazioni importanti: quelle della Vocalist e Show Girl Kristal Voice e quella di Al Castellana, uno fra i maggiori esponenti italiani della Soul Music.

Tra le tracce più significative, troviamo la personale Ape operaia, in cui Regina parla molto di sé e del su mondo; Vaticano S.P.A., dove già il titolo dice molto del pezzo in questione e la sentimentale Un giorno che nasce, che vede la collaborazione del suddetto Al Castellana.

In conclusione, Benvenuti nel mio regno è un prodotto che si presenta bene. Aabbastanza gradevole all’ascolto. Tuttavia, in alcune tracce potrebbe risultare un po’ prolisso (in R.E.G.I.N.A., ad esempio), ma se teniamo conto che è il primo disco ufficiale, Regina è da promuovere a pieni voti. Non ci resta che aspettare i prossimi lavori di un’artista che sembra avere ancora molto da dire.

Tag:, , , , , , , , , , , , ,

No Comments
Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi