I “Destini Coatti” di Roberta Gulisano
close
Breaking news

La Casa Di Carta 5, volume 2 uscirà il 3 dicembre 2021, ecco il trailer in ita...read more La Casa di Carta 5 è stata divisa in due parti. La prima metà degli episodi s...read more In arrivo UFL, il nuovo videogame calcistico free-to-play per console di vecchi...read more Spencer Elden, l’ex bambino nella copertina iconica di “Nevermind&#...read more L’attesa sta per terminare, Cowboy Bebop è in arrivo su Netflix! La piat...read more Scarlett Johansson è diventata mamma per la seconda volta. A rivelare sesso e ...read more L’asteroide 2016 AJ193, classificato ‘potenzialmente pericoloso’, si ...read more Orlando Bloom e Katy Perry hanno scelto Capri per le loro vacanze, concedendosi...read more Per festeggiare il debutto nei cinema di Free Guy – Eroe Per Gioco è in ...read more Soddisfazione per i Maneskin, domani 6 agosto è in uscita “I wanna be yo...read more

I “Destini Coatti” di Roberta Gulisano

Folk sapientemente intriso di jazz, e viceversa. Si può rispondere così alla domanda “di che genere è “Destini Coatti?”. Il primo album di Roberta Gulisano unisce la forte impronta personale della cantautrice siciliana alle riconoscibili sonorità di Vinicio Capossela e alle fondamenta melodiche di Fabrizio De Andrè.

Su ritmi coinvolgenti, dettati più spesso da chitarre acustiche e fiati che da batteria e percussioni, una voce limpida e quasi naturalmente allegra disegna con ironica leggerezza testi che, letti così, sul bianco della carta, lascerebbero retrogusti più amari. Già, perchè quel velo nostalgico riassunto dal titolo la musica lo lascia solo intravedere, mentre la voce tende sovente a celarlo. O quantomeno a distrarcene.

Arrangiamenti e atmosfere anche da viuzze parigine dell’arte completano lo sfondo di quel dibattito tra dolce e amaro, tra sorrisi e nostalgia, che musica e parole animano per l’intera durata dell’album. Moderato, appunto, da un canto che sembra schierato più spesso con la prima che con le seconde. Parla di sè, Roberta Gulisano, con l’aria scanzonata di chi sul passato è riuscita a costruirsi e ora si sente più libera e sicura. Insomma, di chi davanti a uno specchio può usarsi ironie come: “adesso che ho una vita da rifare, metto i sogni in borsa e me li leggo al mare”.

Destini Coatti” è disponibile su iTunes, Amazon e bandcamp.

Tag:, , , ,

No Comments
Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi