close
Breaking news

Sei alla ricerca di un programma tv o di un film da guardare sul divano ma non ...read more Da oggi “Swoosh”, il primo singolo ufficiale di Dariè Baby, artis...read more Il rapper lancia il nuovo disco, in uscita il 26 giugno: «Lo definirei sobrio,...read more Leggere testi ad alta voce ed essere pagati per farlo. L’azienda di servi...read more Si intitola “Una voglia assurda” e uscirà venerdì “L...read more Aveva 51 anni e si trovava in Sicilia. Il ricordo dei colleghi: «Un grande per...read more ”Rabbia ed orgoglio dei dottori commercialisti verso le insinuazioni ...read more Torna Barbara Gilbo con la sua suadente e graffiante voce pop/rock e con un pez...read more Ideato da Tohru Iwatani, mentre guardava una pizza dopo averne mangiato la...read more Si chiama Avi Schiffmann e ha spiegato: “Non sono uno speculatore, non vo...read more

Infantino è pronto a rivoluzionare il calcio: nuovo Mondiale per club e Nations League

Gianni Infantino è deciso a rivoluzionare il mondo del calcio. Il progetto è chiaro: niente più pause estive, nuovo Mondiale per club e Nations League

infantino-gianni022716

Gianni Infantino ci tiene a non passare inosservato durante il suo periodo da presidente della FIFA. Sulla scia di quanto già avviato da Blatter e Platini, è pronto a rivoluzionare i più importanti tornei, sia a livello di club che di Nazionali.

Secondo le prime indescrezioni, si darà addio alle pause estive. Ai tornei attuali, infatti, si aggiungeranno altre due competizioni: la Nations League (voluta da Platini) e il nuovo Mondiale per club (voluto dallo stesso Infantino). Quest’ultimo, sostituirà ufficialmente la Confederations Cup, la cui ultima edizione si svolgerà nel 2017.

Il Mondiale per club sarà un torneo del tutto nuovo. Come detto, probabilmente si svolgerà durante l’estate e non più a dicembre. Formula a 24 squadre con prima fase a gruppi e successiva ad eliminazione diretta. Ancora è solamente un progetto, ma tra le partecipanti ci saranno sicuramente 8 europee, 8 sudamericane, 4 campioni degli altri continenti (Asia, Africa, Nordamerica e Oceania) e altre 4 squadre in base a meriti non ancora chiariti.

La Nations League, invece, dovrebbe partire dopo il Mondiale in Russia, a fine estate. Avrà cadenza biennale e vedrà partecipare tutte le squadre nazionali di calcio affiliate alla Confederazione europea. 55 nazionali, dunque, divise in 4 serie (con promozioni e retrocessioni) in base al ranking UEFA. La competizione andrà praticamente a sostituire gli incontri amichevoli previsti fino ad ora.

Per adesso sono entrambi progetti in corso di svolgimento, ma l’idea di Infantino è abbastanza chiara: più calcio, meno soste.

Tag:, , , ,

No Comments
Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi