close
Breaking news

Sei alla ricerca di un programma tv o di un film da guardare sul divano ma non ...read more Da oggi “Swoosh”, il primo singolo ufficiale di Dariè Baby, artis...read more Il rapper lancia il nuovo disco, in uscita il 26 giugno: «Lo definirei sobrio,...read more Leggere testi ad alta voce ed essere pagati per farlo. L’azienda di servi...read more Si intitola “Una voglia assurda” e uscirà venerdì “L...read more Aveva 51 anni e si trovava in Sicilia. Il ricordo dei colleghi: «Un grande per...read more ”Rabbia ed orgoglio dei dottori commercialisti verso le insinuazioni ...read more Torna Barbara Gilbo con la sua suadente e graffiante voce pop/rock e con un pez...read more Ideato da Tohru Iwatani, mentre guardava una pizza dopo averne mangiato la...read more Si chiama Avi Schiffmann e ha spiegato: “Non sono uno speculatore, non vo...read more

Resistenza Sonora dei Kalafro, il primo cd prodotto dalla mafia

Reggio Calabria, 13 gennaio 2011 – Un cd prodotto dalla mafia? Non è uno scherzo, ma la curiosa vicenda del nuovo album Resistenza Sonora della formazione reggina Kalafro.
Il cd, infatti, è stato realizzato con il supporto del Museo della ndrangheta di Reggio Calabria, istituzione culturale di contrasto alle mentalità mafiose, che opera proprio grazie ai beni confiscati ai clan e alle associazioni criminali. Il cd, esce oggi 13 gennaio per Relief Records Eu/Audioglobe, non è altro che la trasformazione in musica di ville, terreni e beni un tempo appartenuti a boss e malavitosi.

Non è un caso poi, che sia stato proprio il cd Kalafro ad essere il primo in assoluto ad essere finanziato, seppur indirettamente, dalla criminalità organizzata.
La formazione, da anni in prima linea a combattere la ndrangheta a colpi di musica e cultura, è stata individuata come un ideale veicolo di comunicazione culturale e musicale contro il radicamento delle mafie tra i giovani. I Kalafro poi non sono nuovi a manifestazioni e blitz anti ndrangheta.
Nel mese di novembre hanno proiettato messaggi antimafia sul Castello Aragonese di Reggio Calabria, a dicembre hanno presentato il loro cd in uno dei pochi ristoranti “pizzo-free”, ovvero uno dei pochi esercizi commerciali che si è rifiutato di pagare il pizzo. Nei loro testi riferimenti alla cronaca come la “rivolta di Rosarno” o alla bomba alla Procura di Reggio Calabria, ma anche un concept che va alla ricerca di una nuova coscienza collettiva per abbracciare un solo grande Sud.

www.kalafro.it
www.myspace.com/kalafrosp
www.facebook.com/kalafro
www.youtube.com/kalafrosoundpower

Tag:, , , , , , , , , , , , ,

No Comments

No Comments

  • Resistenza Sonora dei Kalafro, il primo cd prodotto dalla mafia... Reggio Calabria, 13 gennaio 2011 – Un cd prodotto dalla mafia? Non è uno scherzo, ma la curiosa vicenda del nuovo album Resistenza Sonora della formazione reggina Kalafro. Il cd, infatti, è stato realizzato con il supporto del Museo della ndrangheta di...

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi