‘Tra miliardi di stelle’ è il nuovo videoclip di Gimbo con Javier Girotto
close
Breaking news

La Casa di Carta 5 è stata divisa in due parti. La prima metà degli episodi s...read more In arrivo UFL, il nuovo videogame calcistico free-to-play per console di vecchi...read more Spencer Elden, l’ex bambino nella copertina iconica di “Nevermind&#...read more L’attesa sta per terminare, Cowboy Bebop è in arrivo su Netflix! La piat...read more Scarlett Johansson è diventata mamma per la seconda volta. A rivelare sesso e ...read more L’asteroide 2016 AJ193, classificato ‘potenzialmente pericoloso’, si ...read more Orlando Bloom e Katy Perry hanno scelto Capri per le loro vacanze, concedendosi...read more Per festeggiare il debutto nei cinema di Free Guy – Eroe Per Gioco è in ...read more Soddisfazione per i Maneskin, domani 6 agosto è in uscita “I wanna be yo...read more È ufficiale il divorzio tra Bill Gates e Melinda: l’ex moglie del fondat...read more

‘Tra miliardi di stelle’ è il nuovo videoclip di Gimbo con Javier Girotto

Tra miliardi di stelle’ è il nuovo videoclip del cantautore romano Giampietro Pica alias Gimbo disponibile da giovedì 8 luglio e pubblicato da Redgoldgreen.

Il brano estratto dall’albumCome l’uomo della Luna’ pubblicato lo scorso febbraio, vede anche la partecipazione straordinaria del musicista jazz Javier Girotto che arricchisce la canzone con interventi di sax e flauto.

Nel videoclip diretto da Alternative Productions, Gimbo percorre i territori del Centro Italia colpiti dal sisma del 2016. Integralmente girato tra i comuni di Amatrice, Cittareale e Norcia a cavallo tra alto Lazio ed Umbria, il video vuole essere una dedica a tutte le persone che sono rimaste coinvolte nel tragico evento, ma anche un invito a conoscere e vivere questi luoghi di grande bellezza e valore.

Tra montagne, boschi, cascate, la natura incontaminata fa da cornice alla voce e alla chitarra di Gimbo che accompagnato da Paolo Volpini (batteria), Giacomo Nardelli (basso), Valentina Bausi (cori) e Davide Roberto (percussioni) propone un jazz folk world ricco di contaminazioni.

Tra ritmi e accenti dal gusto patchanka emerge la parte solista di Girotto che si insinua tra strofa e ritornello creando un fil rouge che abbraccia tutto il pezzo. 

Tag:, , , ,

No Comments
Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi