close
Breaking news

Sei alla ricerca di un programma tv o di un film da guardare sul divano ma non ...read more Da oggi “Swoosh”, il primo singolo ufficiale di Dariè Baby, artis...read more Il rapper lancia il nuovo disco, in uscita il 26 giugno: «Lo definirei sobrio,...read more Leggere testi ad alta voce ed essere pagati per farlo. L’azienda di servi...read more Si intitola “Una voglia assurda” e uscirà venerdì “L...read more Aveva 51 anni e si trovava in Sicilia. Il ricordo dei colleghi: «Un grande per...read more ”Rabbia ed orgoglio dei dottori commercialisti verso le insinuazioni ...read more Torna Barbara Gilbo con la sua suadente e graffiante voce pop/rock e con un pez...read more Ideato da Tohru Iwatani, mentre guardava una pizza dopo averne mangiato la...read more Si chiama Avi Schiffmann e ha spiegato: “Non sono uno speculatore, non vo...read more

“Breach” é il nuovo album del gruppo alternative rock Polemica nato grazie a una campagna crowdfunding

Un anno dopo “Keep Your Laws Off My Mind”, Polemica torna con un disco che contiene 10 tracce intense nelle liriche e piene di potenza sonora. Breach è violazione di convenzioni, ricerca di purezza, affermazione di identità non definita, eppure chiara. Passaggi dolorosi al passo di quel che resta del rock, aperture felici di vitalità sperimentale, inni rumorosi. Una danza circolare che inizia dove finisce (traccia 10, “Welcome to the Show”).

Secondo le parole della band:

Breach è un album diretto, essenziale, in cui la ricerca che abbiamo voluto inconsciamente fare è essenzialmente sul come e quanto relazionare la propria identità sessuale, politica, sociale con l’universo della strada. Abbiamo lavorato molto sulla resa temporale delle canzoni così da renderle delle dichiarazioni secche, concise ma con la sensazione di attraversare una regione più vasta e articolata. Le liriche di Hilary sono pura letteratura americana. La paranoia metropolitana, l’affermazione della propria umanità, la brutalità dei gesti e l’infinita compassione per la bellezza dei creativi. La band ha lavorato sulla musica costruendo e decostruendo, improvvisando e strutturando. Alla fine il disco ci è sembrato un fluido, con l’elettricità, l’elettronica primitiva, la tensione ideale e la terrena voglia di movimento del corpo. L’artwork di Dana Smith, artista di San Francisco, è pop, simbolista, potente nel gioco della band e dell’album. 10 brani energetici, in cui abbiamo stimolato le nostre differenti personalità musicali. Il punk, il funk, il noise: Breach è il nostro think-rock”.

Breach è stato finanziato grazie ad una campagna di crowdfunding. E’ stato registrato, mixato, masterizzato e coprodotto da Ale Sportelli, Pisa (alesportelli.com).

Breach online: https://polemica.bandcamp.com/

POLEMICA su Facebook: https://www.facebook.com/polemicaband/

Tag:, , ,

No Comments
Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi