close
Breaking news

Sei alla ricerca di un programma tv o di un film da guardare sul divano ma non ...read more Da oggi “Swoosh”, il primo singolo ufficiale di Dariè Baby, artis...read more Il rapper lancia il nuovo disco, in uscita il 26 giugno: «Lo definirei sobrio,...read more Leggere testi ad alta voce ed essere pagati per farlo. L’azienda di servi...read more Si intitola “Una voglia assurda” e uscirà venerdì “L...read more Aveva 51 anni e si trovava in Sicilia. Il ricordo dei colleghi: «Un grande per...read more ”Rabbia ed orgoglio dei dottori commercialisti verso le insinuazioni ...read more Torna Barbara Gilbo con la sua suadente e graffiante voce pop/rock e con un pez...read more Ideato da Tohru Iwatani, mentre guardava una pizza dopo averne mangiato la...read more Si chiama Avi Schiffmann e ha spiegato: “Non sono uno speculatore, non vo...read more

Dal oggi il video del nuovo singolo "MAI PIU' IO SARO' SAGGIO" dei 99 Posse

Dal oggi
sul canale youtube della
99POSSE
il video del nuovo singolo
“MAI PIU’ IO SARO’ SAGGIO”

parole tratte da

 “Lamento in Morte di Carlo Giuliani” di NICHI VENDOLA
immagini tratte da “DIAZ” su concessione di DANIELE VICARI e FANDANGO


 

Studenti, organizzatori, militanti, poliziotti, semplici ragazzi. Centinaia di persone incrociano i loro destini la notte del 21 luglio 2001 a Genova in un luogo – la scuola Diaz – che da punto d’accoglienza diviene macello e, da allora, insieme all’uccisione di Carlo Giuliani, uno dei simboli più drammatici di un mai perfettamente compiuto cammino della società italiana, delle sue istituzioni e di molti uomini che le rappresentano, dal fascismo alla democrazia.

Dieci anni dopo, i tragici eventi di Genova 2001 fanno ormai parte del lato oscuro della nostra storia nazionale, accanto al golpismo, allo stragismo, alle logge e alle cricche che ancora oggi, periodicamente, ci ricordano la fragilità dei nostri diritti di cìttadinanza e della nostra Costituzione.

Inevitabile che molti, in occasione dell’anniversario, abbiano sentito l’urgenza di raccontare e rievocare quei momenti di black out della democrazia e dello stato di diritto, affinché quanto accaduto in quei giorni non sia dimenticato e non si ripeta.

Così hanno fatto i 99 Posse con “Mai più io sarò saggio”, brano contenuto nel loro ultimo album “Cattivi Guagliuni” (Novenove 2011) nel quale danno voce e musica alla struggente poesia di Nichi Vendola “Lamento in Morte di Carlo Giuliani”.

Così ha fatto Daniele Vicari con “Diaz”, il bellissimo film di Fandango (Premio del pubblico al Festival del cinema di Berlino e candidato con ben sette nomination ai prossimi “Nastri d’Argento”) che racconta i fatti del 21 luglio 2001.

Oggi le parole di Vendola, la musica dei 99 Posse, e le immagini di Vicari si condensano e si fondono nel nuovo videoclip della band napoletana, in uscita su Youtube mercoledì 20 giugno.

 

Ecco il video:


Il video è stato prodotto da Novenove, l’etichetta dei 99 Posse, grazie al montaggio realizzato da Loredana Antonelli con le immagini di “Diaz”, immediatamente e calorosamente concesse da Vicari e Fandango. “Sono molto felice, quasi incredulo, che i 99 Posse abbiano utlizzato le immagini di Diaz per il video di “Mai più io sarò saggio” – dice Vicari – un regalo tanto inaspettato quanto gradito, sia perché i 99 sono stati la colonna sonora di una intera generazione (la mia) e continuano ad esserlo, sia perché quella musica e quelle immagini raccontano la stessa storia e vederle associate dà al racconto ancora più forza.”

Quattro intensi minuti che ci colpiscono allo stomaco, al cuore e alla testa, costringendoci a rivivere la follia di quei giorni, sulle note dei 99 Posse e accompagnati dalla voce da pelle d’oca di O’ Zulu, a ricordarci che la libertà e la democrazia non sono mai conquistate per sempre.

La memoria è un ingranaggio collettivo.


Tag:, ,

No Comments
Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi