close
Breaking news

Sei alla ricerca di un programma tv o di un film da guardare sul divano ma non ...read more Da oggi “Swoosh”, il primo singolo ufficiale di Dariè Baby, artis...read more Il rapper lancia il nuovo disco, in uscita il 26 giugno: «Lo definirei sobrio,...read more Leggere testi ad alta voce ed essere pagati per farlo. L’azienda di servi...read more Si intitola “Una voglia assurda” e uscirà venerdì “L...read more Aveva 51 anni e si trovava in Sicilia. Il ricordo dei colleghi: «Un grande per...read more ”Rabbia ed orgoglio dei dottori commercialisti verso le insinuazioni ...read more Torna Barbara Gilbo con la sua suadente e graffiante voce pop/rock e con un pez...read more Ideato da Tohru Iwatani, mentre guardava una pizza dopo averne mangiato la...read more Si chiama Avi Schiffmann e ha spiegato: “Non sono uno speculatore, non vo...read more

Il Blues di Michele Pavanello splende nel nuovo singolo Vanità

Michele Pavanello cantautore dalle sonorità venate di blues, dopo l’uscita su Spotify del singolo Vanità pubblica ora il videoclip che accompagna il brano che lo ha visto tornare in sala d’incisione dopo due anni dal precedente EP Vento Caldo.

Rilasciato ufficialmente il 15 agosto 2018 Vanità è disponibile su Spotify, su tutti i migliori digital stores e dopo l’anteprima del 28 agosto su RockOn, dall’1 Settembre anche su youtube, con il video diretto da Roland Daja per ERSY Production e girato presso l’Atelier “Antonella Bertoli” di Villadose (Ro).

Vanità è una ballata sulle onde del blues, su uno degli schemi standard di questa musica profonda che bene si adatta ai contrasti e ai toni struggenti espressi dal testo. La melodia semplice della canzone è sorretta dalla chitarra e dalla voce calda di Michele Pavanello che esalta quella vena malinconica che sottolinea l’istante in cui, senza una precisa ragione, arriviamo a scorgere la “Vanità” sin dentro la nostra stessa carne, ed è come prendere un pugno alla bocca dello stomaco che ci lascia tramortiti e senza fiato.

Michele Pavanello, cantautore classe 1969, ha pubblicato questo nuovo singolo che rappresenta, sotto molti aspetti, un punto di discontinuità rispetto ai lavori precedenti e segna la via di un nuovo percorso artistico che culminerà con l’uscita di un nuovo EP previsto per l’inizio del 2019.

I musicisti che accompagnano Pavanello in questo singolo sono Paolo Lazzarini al piano elettrico, Alberto Piva ai Rhodes, Ersiljo Daja al basso e Roland Daja alle percussioni e batteria. Riprese, mixing e mastering sono state effettuate da ERSY Production.

No Comments
Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi