MC SOF pubblica il video “Raw waR”, secondo singolo estratto dall’album “Damn maD”
close
Breaking news

La Casa di Carta 5 è stata divisa in due parti. La prima metà degli episodi s...read more In arrivo UFL, il nuovo videogame calcistico free-to-play per console di vecchi...read more Spencer Elden, l’ex bambino nella copertina iconica di “Nevermind&#...read more L’attesa sta per terminare, Cowboy Bebop è in arrivo su Netflix! La piat...read more Scarlett Johansson è diventata mamma per la seconda volta. A rivelare sesso e ...read more L’asteroide 2016 AJ193, classificato ‘potenzialmente pericoloso’, si ...read more Orlando Bloom e Katy Perry hanno scelto Capri per le loro vacanze, concedendosi...read more Per festeggiare il debutto nei cinema di Free Guy – Eroe Per Gioco è in ...read more Soddisfazione per i Maneskin, domani 6 agosto è in uscita “I wanna be yo...read more È ufficiale il divorzio tra Bill Gates e Melinda: l’ex moglie del fondat...read more

MC SOF pubblica il video “Raw waR”, secondo singolo estratto dall’album “Damn maD”

E’ uscito il 5 ottobre 2020 Raw waR, il nuovo video del singolo estratto dal disco Damn maD che il rapper MC SOF ha pubblicato il 3 agosto scorso insieme al producer DOC KETAMER per la KML Records.

Il testo di Raw waR scritto da Mc Sof scava nelle tradizioni alchemiche ed esoteriche e le parole rispolverano un universo in cui ogni sostanza esistente è costituita da una composizione di quattro elementi naturali: fuoco, aria, acqua, terra.

Il fuoco, elemento purificatore e vivificatore, racchiude in sé il principio della vita, che scaturisce dalla sua energia.

Guarda il video: https://youtu.be/4D2D4QrzDGw

Ad accompagnare le liriche esoteriche che Mc Sof ha scritto per Raw waR, il video di Kody Poldino che sceglie immagini molto crude dei nostri giorni. Immagini dell’impronta sanguinaria che l’essere umano sta lasciando su questo mondo martorizzato dalle sue guerre e spremuto per il profitto di chi se ne impadronisce con la violenza e la prevaricazione. Quando l’uomo, con la sua avidità, porta la distruzione sulla terra, gli elementi si scatenano su questi ultimi, con la loro potenza inarrestabile. L’avidità distruttiva ed egoistica dell’uomo ha scatenato la furia degli elementi.

L’alta tensione ottenuta alternando la rapida successione di immagini di distruzione, attuata ora dalla specie umana, ‘virus’ di questo mondo, ora dalle forze della natura, materializzate nei suoi 4 elementi fondamentali, è un crescendo che si risolve in un finale che sorvola le macerie di Chernobyl ,con le parole in sottofondo, prese da un manga giapponese anni 90 di Katsuiro Otomo, conosciuto come ‘Okuto no Ken’, in Italia Ken il guerriero, che lasciano presagire la sopravvivenza, nonostante tutto, della razza umana

Anche questo singolo è estratto dall’album Damn maD dei due artisti partenopei MC SOF e DOC KETAMER con base in Olanda, un album di denuncia sociale il cui titolo è un palindromo, ed è una frase quindi che può essere interpretata leggendola in entrambi i sensi, sottolineando il dualismo e l’ambivalenza che caratterizzano tutte le cose ed è un po’ la “firma” di MC SOF.

Nell’album troviamo diverse collaborazioni con artisti internazionali che lo rendono molto originale, e tutti i brani che ne fanno parte hanno una forte carica energetica caratterizzata dalle influenze rock ‘n roll, basti ascoltare Deep speed, Age megA o Sword rawS, per non parlare di Raw waR che vede un mix interessante tra produzione musicale e testo con bellissime sonorità e tocca argomenti di attualità.

L’album Damn maD è uscito il 3 agosto 2020 ed è disponibile sui migliori digital stores e siti di streaming online insieme ai videoclip dei singoli che stanno uscendo ogni mese: l’omonimo Damn maD,pubblicato a settembre e il nuovo Raw waR disponibile dal 5 ottobre.

Social, Streaming e Contatti

No Comments
Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi