"Museica" di Caparezza vince la Targa Tenco 2014 per l'album dell'anno
close
Breaking news

Soddisfazione per i Maneskin, domani 6 agosto è in uscita “I wanna be yo...read more È ufficiale il divorzio tra Bill Gates e Melinda: l’ex moglie del fondat...read more FIFA 22, svelata un’altra novità che renderà meno “tossiche”...read more Dopo PES, che con eFootball 2022 diventerà a tutti gli effetti un titolo free ...read more PS Plus giochi gratis agosto 2021 – Auto-leak di Sony che svela in antici...read more Un film con Elodie, la cantante è pronta a debuttare come protagonista in un f...read more Konami ha annunciato eFootball 2022 e tutto lascia pensare che sia arrivata l&#...read more Spike Lee, presidente della giuria a Cannes, ha annunciato la palma d’oro...read more GTA 5 Online annuncia il grande evento estivo: Los Santos Tuners porterà il tu...read more Xiaomi senza sosta. L’inarrestabile corsa nel mercato globale di smartpho...read more

“Museica” di Caparezza vince la Targa Tenco 2014 per l’album dell’anno

Lcaparezza-museica-cover-maxw-5051a giuria delle Targhe Tenco 2014 (il maggior riconoscimento della musica italiana) composta da oltre 200 giornalisti ha assegnato il premio di “Album dell’anno” a Museica di Caparezza. Premio si può dire ampiamente meritato per lo splendido album in sè, già disco di platino con il suo enorme numero di vendite, e per il cantautore pugliese stesso che meritava da tempo un riconoscimento per i suoi lavori anche davanti al “grande pubblico” e che il 6 dicembre si troverà a Sanremo al Teatro Ariston per ricevere il premio.

Museica non finisce qui perchè dopo aver attraversato tutta l’Italia, l’Europa e ora anche un po’ di America, l’artista riccioluto ritornerà in Italia con la seconda parte del tour che per ora prevede queste tappe: 04/12 Pavia, 05/12 Reggio Emilia, 12/12 Conegliano Veneto (Tv), 31/12 Alghero, 28/02 Taranto, 14/03 Rimini, 28/03 Torino, 31/03 Milano, 02/04 Roma.

Elenchiamo anche i vincitori degli altri premi: Loris Vescovo vince nella sezione degli album in dialetto con “Penisolâti”; per quanto riguarda le opere prime il vincitore è invece Filippo Graziani con “Le cose belle”; il duo Raiz e Fausto Mesolella invece conquistano il premio “Miglior interprete di canzoni non proprie” con “Dago Red”; Virginia Miller invece con la sua “Lettera di San Paolo agli operai” vince il premio di “Miglior canzone singola dell’anno”.

Tag:, , , , , , , , , , , ,

No Comments
Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi